_____________________________________________________________________________ ______________________________
Venerdì, 31 Agosto 2018 17:49

DUE RAGAZZI ED UN GRANDE SOGNO NEL MONDO DELLA NOTTE

Vota questo articolo
(7 Voti)

LUCA DI PONZIANO ed ANDREA BONATE

nel tempio della musica e del divertimento al BIG CLUB

luca di ponziano andrea bonante

Siamo nella splendida Torino dove la notte tutto può succedere.

Discoteca BIG CLUB dove accade l'inimmaginabile - Il Dott. Luca Di Ponziano insieme al socio Andrea Bonante della società The Big Project SRL, dichiarano falsamente di aver acquistato l'attività del BIG CLUB per tramite atto notarile mai esistito per mezzo dell'architetto Giovanni Giorgio Prete depositano ai Vigili del Fuoco di Torino una dichiarazione mendace.

 

Falsa dichiarazione Luca Di Ponziano.JPG

Per mezzo di questo documento scoperto casualmente, i due ragazzi cercavano di intestarsi senza alcuna attestazione ed autorizzazione del reale proprietario dell'attività la nota discoteca torinese BIG CLUB, di sottrarre e sfilare l'attività venendo meno agli accordi in essere con la partecipazione di un addetto ai lavori nell'apparato pubblico e dell'architetto Prete quale non si comprende come possa aver depositato cosciente della mancanza di tale atto di vendita mai esistito.

NON SOLO - I due giovani hanno firmato vari accordi con il locale, nonchè un contratto d'affitto ottenuto dopo aver ingannato il proprietario, così viene riferito,  e con il quale si sono fatti successivamente ed in sotterfugio, fatti forte di occupare l'immobile per convincere il Comune di Torino ad ottenere una loro autorizzazione di PS cosicchè da scavalcare tutto il sistema che avrebbe portato loro obbligo di acquisto dell'attività sottratta con l'inganno e di cui stavano o forse stanno, riuscendo nell'impresa.

La reale proprietà dichiara d'essersi già attivata nelle sedi competenti per far accertare lo stato dei fatti, onde evitare che la discoteca possa passare di mano con facilità ed a causa di alcune negligenze anche degl'organi di verifica e con probabili azioni partite d'ufficio pur non avendo ancora depositato la querela definitiva in quanto per alcuni reati eseguiti contro lo Stato, la legge dove vede il probabile reato, può procedere in automatico senza l'obbligo della presentazione della denuncia di parte.

Da un precedente articolo apparso sul noto quotidiano torinese La Stampa, Luca Di Ponziano ed Andrea Bonante, hanno ben specificato di voler acquistare i muri del locale finiti all'asta ad un milione di euro pur essendo loro sfrattati in quanto insolventi e con udienza fissata alla data del 5 Novembre 2018 per tramite di un'altra società interna che ne detiene la completa occupazione ed alla quale gli hanno creato ingenti buchi finanziari per un ulteriore stato di insolvenza inerente a dei noleggi di attrezzature da utilizzare per la stessa attività notturna.

Abbiamo altra varia documentazione attualmente non divulgabile. Presto ulteriori aggiornamenti e sviluppi, in quanto per mezzo di un ricorso al TAR dei reali proprietari, il locale per ora potrebbe rimanere chiuso e non aprire. Luca Di Ponziano si difende : " E' un refuso " .

L'attuale proprietà del locale risponde dedicando l'immagine dell'articolo 

 VAI ALL'ARTICOLO PRECEDENTE SULLA QUESTIONE BIG CLUB  [clicca qui]

La Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

__________________________

Siti amici

Fabio Sanfilippo

Forum Gr.Net

Italdetectives

Federpol

Forum Poliziotti

La legge per tutti

__________________________

Quotidiani OnLine

__________________________

Trattamento dati     Termini di utilizzo     Copyright © Fabio Sanfilippo (2015) Tutti i diritti riservati     nelle24ore


nelle24ore

Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Leggi le informazioni dettagliate